• Sabrina Sedda

La cannibalizzazione spiegata in maniera sempliciotta

Stamattina mi sono svegliata e mi sono chiesta "cosa è la cannibalizzazione delle keyword?", ho quindi fatto una ricerca di 23 secondi ed eccomi qui a spiegarvela


Quid pro quo, Clarice


Se possiedi un'attività è molto importante sapere cosa è la cannibalizzazione.


No, per mandare avanti l'attività non è necessario mangiare i propri competitori. Non letteralmente, per lo meno.



Bene, iniziamo.


In una strategia per la conquista del primo posto su Google non può mancare la mappatura delle keyword...


Riformulo la frase.


La mappatura delle keyword è una strategia SEO che serve a posizionarsi facilmente sui motori di ricerca e quindi ad essere trovato dai tuoi futuri (ci auguriamo) clienti.


Sembra tutto molto complesso, ma in realtà se capiamo la logica di Google forse riusciamo a concludere qualcosa nella vita.


Partiamo da un aspetto semplice e basilare: le parole chiave o keywords.


Come si fa una ricerca delle keyword?

Per eseguire una ricerca delle keyword puoi utilizzare il tool (in italiano, strumento) di Semrush: keyword magic tool.


Già, ma come funziona?


Inserisci una parola chiave. Poniamo il caso tu produca della birra, chiaramente la tua parola chiave non sarà "pane fatto in casa", ma più probabilmente "birra artigianale".


Benissimo, abbiamo un punto di inizio.


Ma "birra artigianale", scopriamo con il tool di Semrush, viene cercato da migliaia di persone ogni mese, che speranze ho che esca proprio il mio sito?


Per questo dobbiamo puntare a parole chiave meno generiche, o, ancora meglio, vedere le domande che generalmente fa una persona quando cerca la birra artigianale su Google. Scopriamo che sono molto precise!


Ad esempio, potrebbe cercare "come si produce la birra artigianale?" o "quanto costa un kit di birra artigianale?" e allora perché non creare un articolo nel nostro sito in cui il titolo sarà proprio questo, o quello? Certo, le persone che fanno queste domande così specifiche possono essere poche ma ci sono alte probabilità che arrivino al nostro sito e... ciò significa che ci siamo ben posizionati!


E se lo facessimo con tantissime parole chiave simili? Ovviamente sempre attinenti alla birra artigianale o quel che è.


Aumenterebbe il traffico al nostro sito, ossia sempre più persone visiterebbero il nostro sito.





Torniamo al tema del mio articolo.


Cosa è la cannibalizzazione delle keyword?


Come avrai già intuito,




la mappatura delle parole chiave ti serve a trovare parole chiave meno competitive ma molto pertinenti, in modo da creare una strategia coerente.


Quindi, aiutandoti con Semrush e i suoi strumenti, puoi individuare quelle frasi che cercano le persone interessate al settore in cui vuoi muoverti e inserirle nel tuo sito.


Però se fai ruotare il tuo sito su poche parole chiave rischi la cannibalizzazione.


Cos'è?


Utilizzando le stesse parole chiave per diversi contenuti rischi che Google non sappia quale indicizzare, ossia non riesca a capire quale tuo articolo o contenuto far comparire per una determinata ricerca.





Quindi devi trovare sì parole chiave pertinenti ma diversificarle, non usare sempre le stesse.


Se vuoi vendere la tua birra artigianale, ad esempio, potresti creare un sito in cui in un contenuto le parole chiave sono "cos'è un'IPA", "gusto fruttato", "birra con retrogusto amaro", ecc... Successivamente potresti creare un contenuto con le parole chiave "birre da abbinare ai dolci", "birre con aromi del cacao e del caffè", ecc...


Cioè, parli sempre di birra artigianale, ma cerchi di posizionarti per parole chiave diverse fra loro.


Bene, ora che stiamo iniziando a capire come strutturare un sito, come facciamo a capire se la nostra strategia funziona?









41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti